Rumiz

Paolo Rumiz, triestino, è scrittore e viaggiatore e giornalista. Molti suoi reportage narrano viaggi compiuti, per lavoro o diletto, attraverso l’Italia e l’Europa. Tra i suoi testi pubblicati: Il leone di Lissa (Il Saggiatore, 2003); Tre uomini in bicicletta (con F. T. Altan, 2002), È Oriente (2003), La leggenda dei monti naviganti (2007), Annibale. Un viaggio (2008), L’Italia in seconda classe (2009), La cotogna di Istanbul. Ballata per tre uomini e una donna (2010), anche in versione audiolibro letta da Moni Ovadia, Il bene ostinato (2011), Maschere per un massacro (2011), Maledetta Cina (ebook, 2012), Trans Europa Express (2012), Morimondo (2013), Come cavalli che dormono in piedi (2014), Ombre sulla corrente (ebook, 2014), Il Ciclope (2015), Appia (2016), Gulaschkanone (ebook, 2017), Il filo infinito (2019), Il veliero sul tetto (2020) per Feltrinelli; Dal libro dell’esodo (con C. Kyenge, Piemme, 2016); La Regina del Silenzio (La nave di Teseo, 2017). Nel 2012 è uscito, sempre per Feltrinelli, il suo libro per ragazzi A piedi, racconto di un viaggio a piedi da Trieste a Capo Promontore durato sette giorni. A ottobre uscirà per Feltrinelli il suo libro e poema Canto per Europa.

Paolo Rumiz & i Dialoghi

Scarica la App dei Dialoghi

Home